Trabacolo

Il Trabacolo o Trabaccolo è la navicella tipica del Mare Adriatico, che troviamo presente in tutti i porti dalla Puglia a Venezia, dagli approdi dell’arco costiero settentrionale all’Istria per scendere lungo la Dalmazia fino all’Albania. L’inconfondibile tipo è rintracciabile già nel 1700 ma si è perfezionato e sviluppato nel corso del 1800 soppiantando gli altri cabotieri per regnare sovrano fino ai giorni nostri. La portata è variabile a seconda delle dimensioni dello scafo e viene inizialmente misurata in “vagoni”. Gli esemplari più grandi non superano la portata di 15 vagoni (150 tonn.). Il trabaccolo da carico non va confuso con la versione da pesca, del quale ripete le forme ma alleggerite, meglio conosciuto come “barchet” e diffuso nelle Marche e nella Romagna. Si può ritenere derivante dal trabaccolo, o un suo adattamento, anche il “pielego” che porta a poppa in luogo della vela originaria una randa accompagnata, ma non sempre, dalla modifica strutturale della poppa stessa.

modello costruito da Roberto Ruggeri

  • Scala             1:50
  •  Lunghezza 64 cm
  •  Larghezza  13 cm
  •  Altezza        48 cm


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: